Un fiorentino vero.
Giornalista a tutto tondo, libero, arguto e polemico.
Un “bastian contrario” per eccellenza sempre pronto a integrarsi nei progetti solidaristici della nostra associazione con uno spontaneo, repente e prezioso regalo di “idee” e “voce”.
Siamo lieti di annoverarlo fra gli amici piu' cari porgendogli il nostro premio privo di presunzione ma ricco di affetto.

Con amicizia, stima e riconoscenza

GIGLIO AMICO

Firenze, 2 dicembre 2014

 Il premio (riproduzione personalizzata dell'Apoteosi di Firenze presente nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio) è offerto dal socio Maestro Orafo Paolo Penko.